Vernice spray, funziona?

Stanco di passare venti minuti a dipingersi le unghie? Buone notizie, lo smalto sta rivoluzionando la manicure con uno smalto spray.

Sì, in spray, per spruzzare graffiti prima di pulire l’eccesso. Risultato, una manicure express senza errori, come piacciono a noi di Fourchette & Bikini!

Il segreto della vernice spray

Il principio è semplice, una bomboletta di vernice da spruzzare sulle dita. Ma come, vi chiederete, spruzzare lo smalto sulle unghie, e solo sulle unghie?

È qui che entra in gioco l’ingrediente magico della vernice spray, ovvero una base speciale in grado di solidificare i pigmenti spruzzati: una volta che la vernice si è asciugata per bene, basta un semplice colpo d’acqua per eliminare l’eccedenza, altrimenti detti pigmenti che non terra sulla base.

Vernice spray, istruzioni per l’uso

Possiamo riassumerti? Una manicure con vernice spray inizia con l’applicazione di una base speciale, dopo il trattamento delle cuticole più applicate.

Procediamo quindi con la spruzzatura vera e propria: scuotiamo la bomba colorata, mettiamo le dita su un foglio e nebulizziamo il prodotto a circa 15 cm di distanza.

Mirando alle unghie, lo stesso. Lasciare asciugare per qualche secondo, quindi applicare una seconda mano se necessario per intensificare il colore.

Una volta che la vernice è completamente asciutta, è il momento di pulirla!

Ci laviamo le mani in una bacinella di acqua saponata, molto semplicemente, e rimaniamo senza parole davanti al miracolo della vernice in eccesso che scompare.

Tutto ciò che non è sulla base si dissolve, rimane solo una manicure impeccabile sulle unghie stesse. Ultimo passaggio, applichiamo lo strato sacrosanto di top coat per prolungare la tenuta, ed è finita.

Vernice spray, funziona o no?

I beautista sono unanimi, sì, funziona, ma, perché c’è sempre un ma, attenzione alla qualità! Ci sono diverse marche di vernici spray sul mercato, e quelle più economiche a volte si vendicano dei dettagli.

In sintesi ? Potrebbero essere necessarie più passate e più mani di spray per ottenere un bel colore uniforme.

Poi, pulire è tutt’altro che semplice come dicono gli slogan… e ancora, tutto dipende dai marchi!

Mentre alcuni lucidanti spray eliminano efficacemente l’eccesso senza sussultare in una ciotola di acqua saponata, altri richiedono uno sfregamento con (molta) convinzione, o addirittura raschiatura meticolosamente, per rimuovere lo smalto dalla pelle senza strappare le cuticole.

Infine, ultimo dettaglio, ma di taglia, i primi prezzi non garantiscono la tenuta laterale, e possono iniziare a screpolarsi sotto il top coat dopo solo pochi giorni.

In ogni caso, l’applicazione della vernice è davvero ultra-semplice e straordinariamente veloce.

L’asciugatura non richiede più di pochi secondi. E lo svantaggio espresso da chi preferisce non smaltarsi le unghie fino al bordo della pelle vale per tutte le marche, è difficile non dipingere le cuticole o pulirle a dovere!

Ognuno ha le sue cose, quindi, ma per la prima volta consigliamo un colore tenue, una buona protezione per il piano di lavoro e una vernice spray di qualità.