Manicure semi-permanente a casa, passo dopo passo

Le unghie permanenti sono diventate una favolosa alternativa per chi vuole avere le mani come se avessero appena lasciato il salone o il centro estetico, anche se sono passati diversi giorni dalla manicure.

Questa opzione, oltre a permettere di avere sempre un aspetto perfetto, non causa danni alla base delle unghie naturali, a differenza di altre procedure offerte sul mercato.

unghie semipermanenti passo dopo passo

Anche se è conosciuta come manicure o unghie permanenti, il nome corretto è unghie semi-permanenti, poiché non rimarranno sulle unghie per sempre, solo che rispetto allo smalto tradizionale hanno una durata leggermente superiore, anche fino a tre settimane continue.

Le unghie permanenti, i loro vantaggi e svantaggi

Doversi fare la manicure ogni settimana o in alcuni casi in periodi più brevi non è affatto pratico, ed è per questo che questa tendenza ha guadagnato così tanta popolarità negli ultimi tempi. Tuttavia, come per tutto, questa procedura ha i suoi vantaggi e svantaggi, per cui è consigliabile conoscerli prima di prendere una decisione.

Vantaggi

La lista può essere piuttosto lunga, dal denaro alla praticità. Tra i più importanti ci sono:

  • Durano più a lungo, sembrano perfetti per due o tre settimane una volta finiti.
  • Offrono uno strato di lucentezza in più alla manicure.
  • Non indeboliscono le unghie tanto quanto altre tecniche come la resina o il gel.
  • Le lampade utilizzate per l’asciugatura non rappresentano alcun pericolo per la salute.
  • Sono completamente asciutti, il che significa che non c’è il rischio che si rovinino quando escono dal salone a causa di spessi strati di smalto per unghie.
  • Possono essere utilizzati sia sulle mani che sui piedi.

Svantaggi

Indubbiamente è un’opzione fantastica a prima vista, ma è importante sapere che farlo, soprattutto su base continuativa, comporta anche dei rischi:

  • Quando si usa uno smalto di scarsa qualità, si corre il rischio di danneggiare la salute delle unghie.
  • Si sconsiglia l’esposizione prolungata ai raggi UV delle lampade a LED utilizzate nel processo.
  • Questi lucidi sono di solito più costosi di quelli tradizionali.
  • La rimozione dello smalto semipermanente è difficile e in alcuni casi anche dolorosa.
  • In alcuni casi causano reazioni allergiche alle sostanze chimiche utilizzate nella produzione.
  • Tendono a diventare fragili e deboli dopo diverse applicazioni.
unghie semi-permanenti in casa

Come fare una manicure permanente. Passo dopo passo

Se state pensando di fare prima le unghie permanenti a casa, dovreste avere tutti i materiali e gli strumenti necessari. Tenendo sempre presente che è un processo che richiede la massima concentrazione per ottenere un risultato impeccabile.

Elenco dei materiali richiesti

Per potersi fare la manicure a casa e farla finire in modo professionale, è necessario disporre di una serie di materiali indispensabili. Abbiamo fatto una lista, sono i seguenti prodotti, prendete nota:

  • Kit manicure permanente. Di solito comprende tre diversi prodotti (primer, smalto colorato e smalto o vernice)
  • File fisso
  • Olio o crema per ammorbidire le cuticole
  • Forbici o pinze per cuticole
  • disinfettante per mani
  • Bastone arancione
  • Lampada a LED o lampada di essiccazione UV

Questo è uno dei migliori kit per unghie semi-permanenti che si possono trovare oggi e ad un prezzo super.

Se volete vedere un’analisi dei migliori kit per unghie in gel con e senza lampada, potete leggere l’articolo che ho pubblicato e dove faccio un confronto tra i migliori sul mercato.

colori smalto semi-permanente

Preparazione dei chiodi

Prima di dipingere le unghie permanenti, è essenziale che siano preparate correttamente per ottenere i risultati attesi, altrimenti potrebbe essere un po’ disastroso. La prima cosa da fare è disinfettare le mani con antibatterico e quindi sono prive di impurità. Poi bisogna lavarli con molta acqua.

Una volta pulite, è necessario concentrarsi sulle cuticole, che sono quel tipo di bordo alla base. La funzione principale è quella di proteggerli da diversi agenti come funghi o infezioni e aiutarli a crescere sani.

Lì dovete applicare l’olio o la crema per ammorbidirli e lasciarli agire per circa due minuti, poi con il bastoncino arancione li spingete indietro, è importante che lo facciate in modo morbido e delicato per evitare qualsiasi taglio o ferita. Nel caso in cui siano troppo spessi, provate a tagliarli con la taglierina per cuticole con molta attenzione.

Dare loro forma

Quando le cuticole sono pronte e le unghie sono perfette, è il momento di iniziare a modellarle a vostro piacimento, cosa che farete con l’aiuto della lima. Si consiglia di iniziare da un angolo e di andare all’estremità opposta in una direzione.

Qui si ha la massima libertà di essere creativi con la forma che si preferisce, sia essa rotonda, quadrata o appuntita, che è così di moda al giorno d’oggi.

manicure semi-permanente a casa

Provate a far scorrere la lima sulla superficie di ogni unghia alcune volte e per una finitura porosa, questo permetterà allo smalto di aderire meglio alla superficie e il risultato sarà un po’ più duraturo.

Avviare le applicazioni

Ora, con le unghie pronte, è il momento di iniziare ad applicare lo smalto. Per prima cosa si dovrebbe mettere il primo o il gel base e lasciarlo asciugare per circa due minuti, qui non c’è bisogno di usare la lampada.

Una volta che sono asciutti bisogna passare uno strato molto sottile di top coat e metterli all’interno della lampada per circa due o tre minuti per farli asciugare e sigillare completamente.

Questo passo è fondamentale in quanto questo prodotto ha la responsabilità di proteggerli dai componenti e dalle diverse sostanze chimiche degli smalti semipermanenti. Inoltre, ti aiutano ad indurirli e ad estendere il risultato.

Dopo questo tempo, è il momento di applicare il primo strato di smalto permanente. Come la precedente, deve essere sottile, altrimenti potrebbe rompersi o cadere nel tempo.

Dopo aver preparato tutte le unghie, rimettetele nella lampada per altri due minuti e procedete con una seconda mano.

manicure permanente a casa

Assicuratevi che la zona delle cuticole sia ben sigillata e poi procedete fino alla punta dell’unghia e usate di nuovo la lampada.

Finitura lucida

Una volta terminato il processo di smaltatura, è necessario sigillare la vernice con un nuovo strato di finitura e asciugarla per due minuti nella lampada. Quest’ultimo passo gli darà quella caratteristica lucentezza caratteristica della manicure permanente.

Suggerimenti finali

Tenete presente che il modo in cui vi farete le unghie permanenti dipenderà direttamente dal risultato che otterrete. La cosa più raccomandabile è che si scelgano prodotti di qualità con una traiettoria sul mercato, tanto negli smalti quanto nelle lampade.

smalto per unghie permanente

A proposito di lampade per unghie

Se siete determinati a continuare ad usare questa tecnica a casa, è meglio acquistare una lampada professionale per l’asciugatura delle unghie, quella che si trova nei saloni di bellezza. L’investimento può essere un po’ alto a prima vista, ma avrete un prodotto all’avanguardia.

Alcuni includono timer che vi avviseranno una volta trascorsi i minuti selezionati.

Ecco una selezione delle lampade per unghie più vendute su Amazon.

Questi tipi di lampade per manicure e pedicure non funzionano con gli smalti tradizionali, funzionano solo su quelli con gommalacca e gel all’interno dei loro componenti.

Si consiglia, prima di utilizzarli, di provare ad aggiungere alle mani una crema con protezione solare e vitamina E. Anche se il tempo che devono rimanere lì dentro è piuttosto breve, quando si esegue questa procedura in modo continuo la pelle può iniziare a risentirne a lungo termine, quindi è meglio proteggerla.

Macchina ideale per la sagomatura

Se sei uno di quelli che ha qualche problema a lavorare con la cartella e non ti piace molto questo passo, prova una macchina manicure professionale. Ha teste diverse per le parti specifiche, vi aiuteranno a lucidarle, modellarle e lucidarle. Saranno perfetti in pochi passaggi.

Vi servirà anche per quelle zone dure o callose, sia sulle mani che sui piedi.

Rafforzare le unghie con prodotti speciali

Non solo è necessario tagliare e limare le estremità, ma anche rinforzare la superficie. Ci sono molti prodotti da prendere in considerazione al giorno d’oggi, ma la cosa migliore da fare è usare siero e oli che aiutano a rafforzarli, ripararli e farli crescere.

Potete applicarli insieme o separatamente, lasciandoli assorbire e poi sigillandoli con una crema idratante. Cercate di farlo sempre prima e dopo la manicure permanente e noterete come l’aspetto delle vostre unghie migliora.

crema per unghie

Lasciate riposare le unghie

Sebbene non vi sia alcuna controindicazione per l’uso di questi smalti permanenti per unghie su base continuativa, gli specialisti raccomandano di lasciare le unghie per periodi di tempo allo stato naturale, cioè prive di smalto e di qualsiasi prodotto chimico.

L’ideale sarebbe dar loro almeno 24 ore per respirare. Durante questo tempo cercate di rinforzarli con oli speciali o formule naturali.

Nel caso in cui si notino reazioni sfavorevoli o la comparsa di alcune macchie sulla superficie, si raccomanda di sospenderne l’uso e di rivolgersi immediatamente allo specialista. Quando si utilizzano prodotti di qualità i livelli di rischio sono minimi, tuttavia, alcuni possono rivelarsi più sensibili a questi agenti stranieri, soprattutto se applicati per la prima volta.