10 consigli per evitare unghie fragili

È brutto, ok. Ma soprattutto le unghie fragili sono impraticabili e potenzialmente dolorose, a patto che la pausa sia resa indecentemente bassa.

Da Mondounghie affrontiamo il problema per le corna e ti diamo tutti i nostri consigli per evitare le unghie fragili!

1. Si mangia bene

Prima causa delle unghie mollicce, il cibo! Mettiamo la gomma su frutta e verdura fresca, pesce grasso, legumi e latticini, per fornire alle nostre unghie i nutrienti di cui mancano.

Meglio, spolveriamo tutti i piatti con il lievito di birra, addentiamo le mandorle e riscopriamo i crostacei.

2. Ci completiamo a vicenda

Poiché i pasti sono solo tre al giorno, non trascuriamo gli integratori alimentari: bastano poche capsule magiche per dare forma alle unghie.

Non c’è bisogno di guardare troppo lontano, inoltre, gli integratori progettati per la salute delle unghie sono una legione.

3. Indossiamo i guanti

La mamma stava divagando? Lei aveva ragione. Non c’è niente come i piatti o le faccende domestiche per incantare le unghie, un buon motivo per conservarle il più possibile con un semplice paio di guanti.

4. Tagliamo

Quando le unghie diventano irrimediabilmente fragili, è meglio raderle per farle ricrescere. Evitiamo pause fuori luogo e diamo loro il tempo di ricostituirsi, è una situazione win/win.

5. Verniciamo

Smalto per unghie fragili? Sì, poiché il suo strato protettivo indurisce la superficie dell’unghia e le previene i brutti colpi.

Non si tratta, invece, di saltare la base protettiva o il top coat, o di abusare di una manicure: regolarmente lasciamo riposare le unghie in modo naturale, risparmiandole.

6. Prestiamo attenzione

Il problema più grande con le unghie fragili? Li maltrattiamo… Molti di noi usano le unghie per staccare un’etichetta o aprire una bottiglia, per non parlare di chi le rosicchia.

Per ritrovare unghie sane, le lasciamo stare!

7. Ci idratiamo

Come la pelle, anche le unghie hanno bisogno di essere nutrite. Organizziamo almeno una volta alla settimana un rituale di bellezza, composto da un bagno idratante con olio di oliva o di mandorle dolci e succo di limone.

Massaggiamo, risciacquiamo e ricordiamo di scremarci le mani dopo l’asciugatura.

8. Archiviamo il cartone

Esci, la lima di metallo! Questo odiato accessorio per manicure spacca le unghie e danneggia la cheratina.

Usiamo una lima di cartone, evitiamo le forbicine per le unghie, e liminiamo sempre nella stessa direzione… piuttosto che con un classico ma tanto pessimo movimento avanti e indietro.

9. Puliamo delicatamente

Vernice per proteggere, sì, strip per pulire, no! Sulle unghie già fragili e anche su altre, prediligiamo solventi senza acetone, che seccano le unghie.

Ed evitiamo assolutamente di strappare la vernice peeling, con il rischio di strappare lo strato protettivo dell’unghia.

10. Prenditi il ​​tuo tempo

Infine, una cosa poco nota: gli smalti ad asciugatura rapida, per quanto pratici, tendono a seccare ancora di più le unghie fragili.

Tiriamo fuori le nostre vecchie bottiglie e aspettiamo che si asciughino, quindi!